Il Network Marketing e i Social Media

Seguo da qualche mese alcune pagine web e gruppi su Facebook che trattano appunto di Network Marketing (MLM). La diversità nel trattare questo argomento sta appunto nel vedere questa attività legata ai social media (Facebook, Instagram, etc.). Un modo nuovo e aggiornato di vedere questa forma di commercializzazione.

La cosa che mi piace di più di tutto ciò, oltre che imparare argomenti difficili per una che come me non ha mai studiato marketing; è proprio l’utilizzo di un linguaggio più semplice e alla portata di tutti. I gruppi, in particolar modo, sono disponibili a discutere gli argomenti con semplicità e altruismo. Si interviene ogni volta che si ha qualcosa da comunicare che possa aiutare. Ci si incoraggia a vicenda e soprattutto se si hanno dubbi ci si aiuta. Tutto ciò lo trovo molto interessante e particolarmente motivante. Mi permette di avere una visione del Network Marketing (MLM) diversa, più al passo con i tempi.

L’uso dei Social, in particolare Facebook, ci apre ad un mondo di possibilità più vaste di quelle che finora ci aveva insegnato il più classico e tradizionale metodo di fare Network Marketing.

Attenzione però, con questo non voglio assolutamente negare il metodo tradizionale e classico: il contatto diretto, il passa parola, il tu a tu, la lista nomi (parenti, amici e conoscenti) ; è ancora una forma più che valida per approcciarsi a questo business. Qualunque sia l’azienda che hai scelto per crearti il tuo business. Questo metodo funziona ancora!

I tempi però cambiano e con esso cambiano anche i metodi per fare business anche nel mondo del Network Marketing (MLM). Internet è senza ombra di dubbio la rivoluzione del ventesimo secolo e continua ad esserlo con maggior forza in questo secolo. Internet è sempre di più una piattaforma di opportunità. Lasciarla fuori da questo business è un errore.

Bisogna considerare che non tutti siamo estrosi, e aperti a parlare. Per alcuni di noi non è facile stilare la lista nomi e chiamare fratelli, sorelle, mamma, papà, nonni, zii, cugini, amici, conoscenti, amici degli amici, ecc., ecc., ecc. Senza contare che sono i primi a scoraggiarti, a non risponderti, a creare mille ed una obiezione che poi diventano il modo più rapido per mollare.

Ma una cosa resta comune a queste due metodologie, la classica e la social: “devi diventare un professionista”. Così come ci insegna Eric Worre con il suo libro ‘Go Pro’. Devi prepararti, studiare e diventare un professionista. Si tratta di fare business con metodo, con professionalità.

Questa professione ha una cosa molto interessante, puoi vendere i tuoi prodotti ed il tuo business e nel frattempo imparare; puoi studiare mentre lavori e nel contempo guadagnare. Ci vuole del tempo? Sì, certo. Per ciò bisogna perseverare, programmarsi e continuare ad andare avanti.

E difficile? Sì, lo è! Per alcuni lo sarà di più per altri meno ma, NON È IMPOSSIBILE!

Quindi se hai scelto di fare il Networker o il Multilevel, allora sappi che esiste un altro metodo per farlo che complementa quello classico. Che puoi valerti dei Social Media per avanzare nella tua carriera, che però dovrai imparare altresì ad essere un professionista. Perché se è vero che i Social ti aprono un mondo di possibilità, è altrettanto vero che può inghiottirti in un vortice incontrollabile di perdite.

Fai attenzione a chi ti promette rapidi guadagni e crescita immediata nel tuo business, fai attenzione perché così come potrebbe essere facile guadagnare e crescere, potrebbe anche essere altrettanto facile perdere molto più denaro di quanto guadagni.

Internet e i Social possono darti una grossa mano ad avanzare nella tua carriera, ma fai attenzione perché là fuori ci sono molti lupi travestiti da pecore e puoi essere facile preda di inescrupolosi.

Impara ad essere “un delfino in un mare pieno di squali” (1). La frase non è mia ma calza a pennello quando ci si imbatte in internet.

I Social, la web, sono pieni di squali; per questo devi essere scaltro ed intelligente come il delfino che è capace, in equipe, di raggiungere il proprio obiettivo: “colpire uno squalo bianco lavorando in equipe, perché questo (il delfino) possa scappare e sopravvivere”.

Quindi puoi essere eccellente in ciò che fai o essere un mediocre. Puoi essere un delfino = eccellente; oppure, uno squalo = mediocre.

Per fare ciò impara a districarti tra gli squali che vivono nei mari dei Social o della web e che ti prometteranno molto di più di quello che a cui sei abituato. Impara ad usare i gruppi, i Social e la web per un tuo beneficio e non per arricchire gli squali.

Se l’argomento è stato di tuo gradimento, non esitare a lasciare un tuo commento qui sotto.

Arrivederci a presto con un altro post!

——

(1) Fernando Sánchez Arias “Aprendiendo a Ser Delfín en un mar de tiburones”.

Annunci

Come ritrovare il peso forma

Camminare è un ottimo modo per muoversi, perché riattiva la circolazione e previene la ritenzione idrica e il gonfiore di piedi e caviglie.

La forma perfetta si può ottenere svolgendo una vita fisicamente più attiva e controllando la propria alimentazione.

Camminare è un ottimo modo per muoversi, perché riattiva la circolazione e previene la ritenzione idrica e il gonfiore di piedi e caviglie. Inoltre, trattandosi di un’attività più leggera della corsa, lo sforzo impiegato è minore, ma se ne conservano i principali benefici.

I più esperti consigliano di camminare circa 30/45 minuti al giorno. Ma la chiave per bruciare grasso non è tanto il tempo impiegato quanto l’intensità della camminata (l’ideale sarebbe camminare tra i 4,8 e i 6,4 km/h). Il segreto risiede, anche, nell’accompagnare la camminata veloce a esercizi di forza controllata, almeno due volte la settimana. Con questo piano di allenamento e una dieta equilibrata, sarete sicuri di raggiungere l’obiettivo.

Fate piccoli passi: Camminare velocemente non significa fare passi più lunghi, ma più frequenti. Passi brevi e veloci permettono di mantenere un buon equilibrio e un ritmo costante.

Cambiate percorsi e superfici: Un giorno in strada, un giorno su un sentiero, un giorno con saliscendi, un giorno sul prato. Cambiare spesso riduce i rischi da sovraccarico e permette di stimolare maggiormente le fasce muscolari. In più non ci si annoia.

Uscite in compagnia: Meglio ancora se di qualcuno che cammina più velocemente di voi sarà uno stimolo in più per non rinunciare all’uscita, fare qualche km in più o andare un po’ più veloce.

Muovete le braccia: Far andare le braccia avanti e indietro alternate, vi aiuterà a mantenere ritmo ed equilibrio e e pomperà sangue nelle vene e nelle arterie, ossigenando i tessuti.

Fate le scale: Se le trovate durante il vostro percorso, imboccale senza paura; fanno bene a polpacci, glutei e bacino.

Datevi la carica: È dimostrato che ascoltare musica durante l’allenamento stimola l’impegno e attenua la fatica.

Grazie, ci risentiamo al prossimo post!

Network Marketing Vs Attività Commerciale Tradizionale

Quale differenza trovi nel fare imprenditoria tra Network Marketing e una attività commerciale tradizionale.

Quando iniziamo un’attività commerciale tradizionale dobbiamo subito fare i conti in tasca, cioè, bisogna che affrontiamo un vero investimento iniziale. Abbiamo bisogno di un inventario dei prodotti che ci accingiamo a vendere oppure di un magazzino vero e proprio. Poi c’è bisogno di quote per il registro, per aprire la partita IVA, per l’affitto del locale, ecc., ecc., ecc.
Se siamo bravi, scaltri ed innovativo, se il mercato è pronto ad accettare la tua proposta di prodotti oppure servizi; allora avrai senz’altro successo. Altrimenti, rischiamo di fallire ancor prima di iniziare. Con esso, la perdita di quanto investito, la demoralizzazione, le possibili segnalazioni in ambito finanziario e così via.
Con questo non voglio penalizzare tutto il mercato in genere, al contrario, per me ben venga chi investe, chi offre nuove opportunità, ecc.
Ma, c’è sempre un ma; a volte non possiamo contare ne con soldi extra da investire e tanto meno attingere ai vari finanziamenti che ti offre il mercato. E questo, quindi può rappresentare un ostacolo a volte difficile da superare.
Esiste invece un’alternativa che può essere utile e molto più economica perché non abbiamo bisogno di nessun grosso investimento per iniziare l’attività. Questo sistema non è nuovo si chiama “Network Marketing”.
Ecco, l’ho scritto, Network Marketing! E adesso immagino avete urlato o…, ve ne siete andati!
Datemi solo un attimo per favore. Non voglio farVi adottare il mio pensiero, no. Ognuno continui a pensarla come vuole a riguardo. Ma, di nuovo ma…, permettetemi di spezzare una lancia in favore di questo sistema di commercializzazione.
Come mai sopravvive ancora questo sistema? Come mai tanti servizi o prodotti si servono di questo sistema ancora oggi? Vi siete mai fatte veramente queste domande? Io sì! Nonostante anch’io avessi dei dubbi. Dubbi nati da esperienze fallite in campo, prima di tutto perchè l’approccio a questa forma di commercializzazione era sbagliato da parte mia e, secondo, perchè in giro ci son tanti di quei truffaldini che sotto questo sistema tentato la strada del denaro facile sulle spalle di chi, come me, ci crede.
Attenzione per; quando dico ci crede, non faccio riferimento al sistema in se ma a chi te lo spaccia come tale. Parlo dei famosi sistemi piramidali o dello schema Ponzi, (illegali anche qui in Italia come in tante altre parti del mondo). Quest’ultimo, è forse il peggiore: qui si promettono forti guadagni alle “vittime” a patto che questi reclutino nuovi investitori, a loro volta vittime della truffa.
Ecco, la cosa è imparare a distinguere nel vasto mercato mondiale, chi è onesto e chi no. Chi ha una traiettoria nel tempo di stabilità, onestà, etica, crescita, innovazione e ottimi prodotti o servizi e chi no.
Io non sono una grande esperta in materia perchè mi trovo ad approcciare questo sistema da non molto tempo per cui, mi documento, leggo, seguo validi coach e esperti in materia e soprattutto mi appoggio alla mia upline.
Il Network Marketing, quindi, diventa un’opportunità dal momento che non sono tenuta ad investire grandi somme. Questo sistema diventa un modo di far imprenditoria, di essere indipendente e di riuscire a crearmi il mio spazio e la mia libertà economica.
Allora, questa è la differenza tra fare Network Marketing e una attività commericiale tradizionale. Io, lavoro. Da casa o da voglia io abbia voglia di farlo. Mi muovo, imparo, apprendo, discuto, mi documento, mi organizzo, mi focalizzo sui miei obiettivi. Quindi, non è vero che non investa del tempo, ma il tempo investito mi ripaga abbondantemente .
Tu, come la pensi? Sei d’accordo oppure no? Sentiti libero di lasciare un tuo commeto o semplicemnte di contattarmi se hai voglia di essere libero!
Grazie, ci risentiamo presto con un nuovo post!

Un nuovo look per uno dei nostri prodotti più amati

Oggi, mentre celebriamo i 40 anni di Forever Living Products, questo articolo è attualissimo. Presto, sul mercato un nuovo formato ecologico e pratico per il ns prodotto d’eccellenza.

NEW LOOK
Una nuova immagine per il gustoso Aloe Vera Gel® di sempre.

Durante il mese di Aprile di quest’anno, la casa madre di Forever Living Product annunciò un’importante novità che riguardava il suo prodotto stella, il NUOVO Aloe Vera Gel® nel packaging in Tetra PakTM.

Questa scelta non è stata un semplice cambio d’immagine. L’impegno dell’azienda per la preservazione dell’ambiente è una delle sue priorità irrinunciabili, le altre due sono l’impegno sociale e il senso etico. Siamo tanti, milioni di persone in tutto il mondo che, non solo usiamo i prodotti ma gli distribuiamo anche. Ciò comporta un grande senso di responsabilità.

L’attuale involucro dell’Aloe Vera Gel® è un prodotto biodegradabile, perché derivato dal mais. E’ ciò che comunemente chiamiamo bioplastica. Ma, facendo una piccola ricerca su Google, troviamo quanto segue: “Secondo uno studio pubblicato dalla Federal Environment Agency tedesca, la plastica biodegradabile non offre alcun vantaggio ambientale rispetto alla plastica tradizionale. Il motivo? Secondo la ricerca tedesca la plastica, anche se biodegradabile, non finisce nei sistemi adeguati di compostaggio ma viene smaltita in discarica e tenuta in luoghi asciutti che in realtà inibiscono la biodegradazione”.

La bottiglietta di Forever Aloe Vera Gel® in bioplastica è iconica, e si sa, quando ci affezioniamo, la nostalgia ci invade e siamo quindi restii ai cambiamenti. Ma, quale altra ragione imporrebbe ad una grande azienda come Forever LivingTM di cambiare il look del suo prodotto stella, se non quello della sua responsabilità sociale ed ambientale?

Per darvi un’idea: l’innovativo involucro è composto da 7 strati di materiali riciclabili al 100% e viene assemblato mentre viene riempito, con una conseguente maggiore efficienza in fase di produzione.

Per cui, ciò che conta davvero è il contenuto al suo interno. Sapere che questo nuovo packaging ci permette di continuare ad avere una versione priva di conservanti della nostra bevanda preferita, è senza dubbio, la miglior garanzia che la scelta fatta è quella giusta. Se a ciò aggiungiamo anche che facciamo bene all’ambiente, che risparmiamo spazio nei nostri frigo ed scaffali e che è molto più pratico da trasportare, nonché coloratissimo, quindi bello anche da vedere; allora capiamo la scelta fatta dalla casa madre.

Le quattro bevande – Forever Aloe Vera Gel®, Forever Freedom®, Forever Aloe Berry Nectar® e Forever Aloe Bits N’ Peaches® – verranno confezionate in nuove bottiglie di Tetra PakTM, con un nuovo look, composte di un materiale riciclabile, e saranno disponibili nel 2018. Ci saranno altre comunicazioni e maggiori dettagli nei prossimi mesi, ma nel frattempo, Vi vogliamo rassicurare che, i quattro Gel continueranno ad essere venduti e Forever continuerà a produrre il gel di Aloe Vera più puro e di alta qualità che già conosciamo e amiamo.

Alla nostra salute, cari lettori!

Lascia i tuoi commenti

Continua a leggere “Un nuovo look per uno dei nostri prodotti più amati”

“Una Nuova Avventura, Una Nuova Opportunità”

Ci sono molte motivazioni che ti portano a cercare di migliorare la tua attuale vita. Purtroppo, e sempre più spesso, la disoccupazione è una di esse.

Bene, anch’io mi sono trovata in un bivio simile e per caso, ho accettato l’invito di una amica, ora mio sponsor, a partecipare ad una riunione in casa sua dove mi avrebbe parlato di alcuni prodotti di cui, mi ha garantito, “sono meravigliosi”, mi disse.

A dire il vero, io sono come S. Tommaso, vedere per credere. Ma l’insistenza di mia madre, d’altro canto, mi portò ad accettare l’invito.

Perché Vi racconto ciò, non saprei o non ne sono molto sicura, ma spero di poter convincere anche Voi che ciò che tutti ci offrono come la ‘soluzione’, non è vera se non si lavora e non si crede in ciò che si fa.

Io così ho scoperto dei prodotti a base di aloe vera ed un marchio che fino ad allora non ne avevo sentito parlare. Questo marchio è Forever Living™ e la commercializzazione dei prodotti avviene con il sistema del Network Marketing.

Il Network Marketing è un sistema di vendite e guadagni basato sul passaparola delle persone . Ci sono persone che dicono che è una catena di sant’antonio, che è la solita piramide ecc.; ci sono mille modi in cui viene chiamato, ma la verità è che è un sistema per cui un azienda da una parte, vende i suoi prodotti direttamente al consumatore finale saltando tutti i passaggi intermedi.

Questo è il concetto, e fin qui nulla da eccepire. Ma la verità è che siamo diffidenti di fronte alle novità.

Mi sono per così dire convinta di iniziare come “incaricato indipendente di Forever Living™” perché alla base dei suoi prodotti c’è l’aloe vera, e lasciatemelo dire, io sono una convinta sostenitrice di questa meravigliosa pianta e delle sue bontà. Da sempre ho coltivato le piante e ne ho fatto uso del gel aggiungendolo ai frullati per esempio o spalmandola direttamente sulla pelle per alleviare irritazioni o altro. Le mie piante erano molto generose ma non sempre potevo contare su di esse e, confesso, trovare un prodotto sul mercato pronto all’uso, garantito, puro, senza altri conservanti che l’acido citrico, stabilizzato per preservare tutte le sue caratteristiche organolettiche, mi ha fatto riflette e pensare alle possibilità che questa nuova opportunità mi avrebbe offerto.

Non aspettatevi miracoli, bisogna sempre lavorare e costruirsi una propria linea di networkers. Cioè non basta essere consumatore, indispensabile per capire meglio i prodotti e poterli offrire ai propri clienti ma soprattutto, convincere altre persone a formar parte di questa società in modo indipendente e aiutarli nella formazione, nell’approccio ai prodotti e che, molto importante ma non ultimo, sono seri perché i risultati nel poco tempo che ho, si vedono.

Scrivetemi anche se solo in parte vi ho convinto e parliamone, io ne sarei felice di prospettarvi una possibilità di ingresso extra o di una nuova carriera, o semplicemente parleremo dei prodotti che spaziano dal gel di aloe vera pura, ai cosmetici, agli integratori, ai prodotti per l’igiene personale, per la cura della pelle e anche per i tuoi amici a quattro zampe.

Ci risentiamo presto con un nuovo post!

Continua a leggere ““Una Nuova Avventura, Una Nuova Opportunità””